Segni esemplari

Ragionamenti e divagazioni intorno alla forma della scrittura in occasione del bicentenario della stampa del Manuale Tipografico di Giambattista Bodoni.

Il 2018 è stato l’anno del bicentenario della pubblicazione del Manuale Tipografico di Giambattista Bodoni del 1818, pubblicato postumo dalla sua vedova ma lungamente pensato, voluto e avviato dal tipografo. Raccoglie una collezione di 665 alfabeti diversi e una serie di circa 1300 fregi, oltre a una prefazione nella quale Bodoni espone alcuni criteri di metodo legati al suo modo di operare.
Museo Bodoniano e Biblioteca Palatina organizzano una mostra, che si concluderà con una giornata di studi, per celebrare questa ricorrenza e più ampiamente riflettere sulla scrittura alfabetica nella sua forma tipografica. Saranno quindi esposti, accanto ai volumi bodoniani, ai punzoni ed alle matrici, agli studi manoscritti e documenti d’archivio, anche alcuni manuali e campionari di caratteri realizzati da altri autori (precedenti e successivi al 1818), con l’intento di mostrare e raccontare ad un pubblico meno specialistico queste due distinte e poco note tipologie di libri, i manuali tipografici e i campionari di caratteri (specimen).

Un’ultima parte, infine, sarà dedicata al contemporaneo. Grafici di varie parti del mondo sono stati invitati a realizzare un Manifesto tipografico.  Obiettivo di questa sezione della mostra è operare una ricognizione visiva di concetti intorno alle potenzialità della scrittura espressi da parte di progettisti, ai quali si riconosce una spiccata e consapevole attitudine tipografica.

Presto maggiori informazioni sugli eventi.